Marco Masini

 

Vai con lui     -     Disperato     -     Ci vorrebbe il mare     -     Le ragazze serie

Perché lo fai ?     -     Cenerentola innamorata     -     Ti vorrei     -     V***

T'innamorerai     -     Bella s***     -     Il morbo di Beautiful     -     Principessa

L'amore sia con te     -     L'uomo volante     -     Il giardino delle api

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai con lui

Vai con lui
perché io non so
darti altro che guai
e una casa ed un lavoro non ce l'ho
vestiti e vai con lui
fai contenti i tuoi
non pensarci e vai
Tanto io riesco a darti sono guai.
Lo conosco bene, so chi è
Dolcissimo carattere, non come me
e tu lo so felice lo farai
tu lo sai quello che vuoi
tu ne hai diritto sai
e allora che fai
vestiti e vai con lui
te lo chiedo io
prendi il cuore e vai
e magari un giorno mi ringrazierai.
...
Ma cosa cerchi, cosa vuoi da me
rivestiti, sei libera sarebbe inutile
stare un'altra notte dentro te
devo strapparmi sai un po' di anima
vestiti, vestiti
vestiti e vai con lui
anche se ti vorrei dire stai con me
vestiti e vai con lui
cosa importa se io muoio senza te
Cosa importa se non voglio
cosa importa se non vuoi
vestiti e vai con lui
vai con lui
Cosa importa se ti voglio ancora
e ancora tu mi vuoi
vestiti e vai con lui
vai con lui

 

 

 

 

 

Disperato

Quando tu
metti in moto
come me
senza te
quando tu
spacchi il vetro
come me senza te
Quando stai
in agguato come me
senza te
Quando sei disperato
come me senza te
E quando torno a lei mi faccio quasi pena
e più che non ci sei e più che voglio te
voglio ancora le tue dita che graffiano la schiena
lei non è una via d'uscita e forse non ce n'è.
E quando sei disperato
come me senza te
quando sai di essere sbagliato
come me che muoio senza te
E me ne frego della libertà
stanotte vado e spacco la città
con questo ago disperato in me
...senza te
e allora annaffio il muro con il mio veleno
amore a muso duro accidenti a te
accidenti a questa vita che corre come un treno
no non c'è una via d'uscita lo so che non ce n'è
Quando sei disperato
come me senza te disperato.
Quando sei disperato
come me che muoio senza te

 

 

 

 

Ci vorrebbe il mare

Ci vorrebbe il mare che accarezza i piedi
mentre si cammina verso un punto che non vedi
ci vorrebbe il mare su questo cemento
ci vorrebbe il sole col suo oro e col suo argento
e per questo amore figlio di un'estate
ci vorrebbe il sale per guarire le ferite
dei sorrisi bianchi fra le labbra rosa
a contare stelle mentre il cielo si riposa.
Ci vorrebbe il mare per andarci a fondo
ora che mi lasci come un pacco per il mondo
ci vorrebbe il mare con le sue tempeste
che battesse ancora forte sulle tue finestre.
Ci vorrebbe il mare sulla nostra vita
che lasciasse fuori, come un fiore, le tue dita
così che il tuo amore potrei cogliere e salvare
ma per farlo ancora, giuro, ci vorrebbe il mare.
...
Ci vorrebbe un mare dove naufragare
come quelle strane storie di delfini che
vanno a riva per morir vicini e non si sa perché
come vorrei fare ancora, amore mio, con te.
Ci vorrebbe il mare per andarci a fondo
ora che mi lasci come un pacco per il mondo
ci vorrebbe il mare con le sue tempeste
che battesse ancora forte sulle tue finestre.
Ci vorrebbe il mare dove non c'è amore
il mare in questo mondo da rifare
ci vorrebbe il mare
ci vorrebbe il mare

 

 

 

 

 

Le ragazze serie

Le ragazze serie
non ci sono più
toccano il sedere
dandoti del tu
le ragazze serie
son rimaste in tre
e hanno le frontiere
chiuse come te
le ragazze serie
dicono di no
cadono in amore
solamente un po'...
e beviti un bicchiere
di felicità
aprimi il tuo cuore
e dopo si vedrà.
Amore troppo serio
che aspetti il desiderio
e quando arriva te ne vai
amore sempre uguale
amore senza sale
che non ti lasci andare mai.
...
Le ragazze serie
son rimaste in tre
due si fanno suore
l'altra è toccata a me...
fatti un po' vedere
l'ultima sei tu
le ragazze serie
non ci sono più!
non ci sono più!

 

 

 

 

 

Perché lo fai ?

Con questa pioggia nei capelli perché lo fai
con questi occhi un po' fanciulli e po' marinai
per una dose di veleno che poi
dentro di te non basta mai.
Con le tue mani da violino perché lo fai
tu che sei rosa di giardino dentro di me
come un gattino sopra un tetto di guai
dimmi perché, perché lo fai.
Perché lo fai non rispondermi se non vuoi
però lo sai che io vedo con gli occhi tuoi
e tu se vuoi puoi nasconderti dentro me
finché non capirai.
Perché lo fai disperata ragazza mia
perché di sdai come un angelo in agonia
perché ti fai
perché ti fai del male, perché ce l'hai con te
perché lo fai e il domani diventa mai
per te, per me, per noi.
Perché, perché lo fai
fra questi angeli nel fango di questa via
dove non entra più neanche la polizia
io non ti lascio in questo nostro Vietnam,
anima mia
come la gente che lascia che sia.
Disperata ragazza mia
perché non vuoi che il mio amore ti porti via
perché lo fai e il domani diventa mai
per te, per me, per noi.
Perché lo fai, puoi rinascere quando vuoi
perché tu lo sai che io vedo con gli occhi tuoi
se tu volessi vivere io non ti lascerei
se ritornassi libera, se ritornassi mia
invece sei una macchina che va via.
Perché lo fai e il domani diventa mai...

 

 

 

 

Cenerentola innamorata

Ho capito è una cosa seria
e poi ora non vuoi parlare.
Vengo a prenderti io stasera
quando esci da lavorare.
Una breve telefonata,
lo sai bene che siamo amici.
Non è vero che sei sbagliata,
siamo tutti un po' più infelici.

E ti ascolto parlare appena
dal tuo tenero nascondiglio.
Alla fine di questa cena
tu mi dici cha aspetti un figlio.
Lui ti ha detto che non è pronto
e che è suo non lo puoi provare,
ti ha lasciata da sola e intanto
tu da sola non sai che fare...

Era bello sentirsi amata,
nei suoi occhi vedevi il mare,
cenerentola innamorata.

A tuo padre non riesci a dirlo,
proprio a lui fiero di sua figlia,
hai paura e non vuoi ferirlo
in poltrona, mentre sbadiglia.
Di tua madre poi ti vergogni,
non vuoi dirle che ti piaceva
far l'amore, scambiarsi i sogni,
lei lo ha fatto perché doveva.

Cosa vuoi che ti posso dire,
non so darti nessun consiglio,
forse devi solo sentire
se davvero lo vuoi un figlio
di un amore una volta sola,
di un amore che non è amore,
e la notte ci pensi ancora,
mentre piangi e non sai che fare...

Ma non è vero che sei sbagliata,
nei suoi occhi vedevi il mare,
cenerentola innamorata.

Quando usciamo dal ristorante
sembri ancora più piccolina,
c'è una luna come un gigante
e parlando è già domattina.
Sotto il muro dell'ospedale
che terribile decisione,
piccolina fra il bene e il male,
piccolina su quel portone.

Poi ti fermi e ritorni indietro,
nel mio cuore me l'aspettavo,
mentre l'alba ci appanna il vetro
tu sorridi a un amore nuovo.
Con il sole ti porto a casa
ed in macchina vuoi cantare,
sei felice come una sposa
perché adesso lo sai che fare...

Perché adesso ti senti amata
e dai tuoi occhi si vede il mare,
cenerentola innamorata.

 

 

 

 

Ti vorrei

 

Ti vorrei nel chewing-gum
mentre vado a lavorare in tram
ti vorrei solo al bar
ti vorrei come una mamma al CAR
ti vorrei dentro i jeans
quarta donna del mio triste tris
ti vorrei con la "V"
ti vorrei che non ne posso più.
Nel letto insoddisfatto io ti vorrei
mentre accarezzo il gatto io ti vorrei
quando la notte spegne tutto
e distrutto io mi butto in questi sogni miei.
Ti vorrei ti vorrei
ti vorrei anche se fossi un gay
ti vorrei ti vorrei
non lo senti quanto ti vorrei?
Ti vorrei perché spesso ho paura di me
nel riflesso di un abito senza te
perché sei quel che sei ma lo stesso vorrei...
ti vorrei perché il mondo non ha pietà
perché intorno c'è odio e banalità
e gli amici non bastano mai e neanche lei
ti vorrei!
In questa grande noia io ti vorrei
prima che il sogno muoia io ti vorrei
anche per una volta sola
la mia vela che si svela dentro gli occhi tuoi.
Ti vorrei ti vorrei
e anche l'anima mi venderei
ti vorrei ti vorrei
non lo senti quanto ti vorrei?
Ti vorrei perché ho un gran bisogno di te
della voglia di vivere che non c'è
perché sei quel che sei ma lo sai che vorrei
ti vorrei perché il cuore non ce la fa
fra le stelle e il rumore della città
e gli amori non bastano mai mentre ti vorrei
ti vorrei.
Non lo senti quanto ti vorrei!!
Non lo senti quanto ti vorrei!!

 

 

 


V***

 

Se mi guardo nello specchio
con il tempo che è passato
sono solo un po' più ricco
più cattivo e più invecchiato
è l'amara confessione
di un cantante di successo
forse è l'ultima occasione
che ho di essere me stesso
Quando ho smesso di studiare
per campare di illusioni
sono stato il dispiacere
di parenti e genitori
ero uno di quei figli
sognatori adolescenti
che non vogliono consigli
e rispondono fra i denti
V*** V***

Ma la musica è cattiva
è una fossa di serpenti
e per uno che ci arriva
quanti sono i fallimenti
mi diceva quella gente
che s'intende di canzoni
hai la faccia da perdente
mi dispiace non funzioni
Masini V***
V*** V***

Non importa se ho pianto e sofferto
questa vita fa tutto da sé
nella musica ho solo scoperto
il bisogno d'amore che c'è
Chi lo sa che cosa è vero
in un mondo di bugiardi
non si può cantare il nero
della rabbia coi miliardi
siamo tutti conformisti
travestiti da ribelli
siamo lupi da interviste
e i ragazzi sono agnelli
che ti scrivono il dolore
nelle lettere innocenti
e la loro religione
è di credere ai cantanti
ma li trovi una mattina
con la foto sul giornale
in quell'ultima vetrina
con la voglia di gridare
al mondo V***
V*** V***

Mi dimetto da falso poeta
da profeta di questo Fan's Club
io non voglio insegnarvi la vita
perché ognuno la impara da sé
Me ne andrò nel rumore dei fischi
sarò io a liberarvi di me
di quel pazzo che grida nei dischi
il bisogno d'amore che c'è
ora basta io sto male
non è giusto V***

Nello specchio questa sera
ho scoperto un altro volto
la mia anima è più vera
della maschera che porto
finalmente te lo dico
con la mia disperazione
caro mio peggior nemico
travestito da santone
V*** V***
V***V
***

 

 

 

 

T'innamorerai

T'innamorerai, forse non di me,
starai ferma lì
e succederà da sé...da sé
Della libertà degli amici tuoi
te ne fregherai
quando t'innamorerai...vedrai
Sarà bello da guardare
come un poster di James Dean
sarà dolce la paura
sganciandosi i blue jeans
sarà grande come il mare
sarà forte come un Dio
sarà il primo vero amore
quello che non sono io
T'innamorerai di un bastardo che
ti dirà bugie
per portarti via da me...
Chi ti difenderà dal buio della notte
da questa vita che non dà
quel che promette
T'innamorerai lo so, certo non di me,
in profondità
che non sai di avere in te...in te
Sarai sola contro tutti
perché io non ci sarò
quando piangi e lavi i piatti
e la vita dice no
un ritardo di sei giorni
che non sai se dirlo a lui
avrai voglia di pensarmi
tu che adesso non mi vuoi
T'innamorerai...di me
ma non sarò io...con te
T'innamorerai
quando sarà tardi ormai
E il cielo piangerà, gli mancherà una stella
vai con la tua felicità
sei troppo bella
T'innamorerai...T'innamorerai
T'innamorerai non di me ma t'innamorerai

 

 

 

 

Bella S***

Bella s***...che hai distrutto tutti i sogni
della donna che ho tradito
che mi hai fatto fare a pugni con il mio migliore amico
e ora mentre vado a fondo tu mi dici sorridendo
ne ho abbastanza
Bella s***...che ti fai vedere in giro
per alberghi e ristoranti
con il culo sul ferrari di quell'essere arrogante
non lo sai che i miliardari anche ai loro
sentimenti danno un prezzo
il disprezzo...perché forse io ti ho dato troppo amore
bella s*** che sorridi di rancore...
Ma se Dio ti ha fatto bella come il cielo e come il mare
a che cosa ti ribelli di chi ti vuoi vendicare
ma se Dio ti ha fatto bella più del sole e della luna
perché non scappiamo insieme non lo senti questo
mondo come puzza
Ma se Dio ti ha fatto bella come un ramo di ciliegio
tu non puoi amare un tarlo tu commetti un sacrilegio
e ogni volta che ti spogli non lo senti il freddo dentro
quando lui ti paga i conti non lo senti l'imbarazzo
del silenzio
perché sei bella bella bella
bella s*** che hai chiamato la volante quella notte
e volevi farmi mettere in manette
solo perché avevo perso la pazienza...la speranza...
sì...bella s***
Ti ricordi...quando con i primi soldi
ti ho comprato quella spilla
che ti illuminava il viso e ti chiamavo la mia stella
quegli attacchi all'improvviso che avevamo noi di
sesso e tenerezza
bella s***...sì perché forse io ti ho dato troppo amore
bella s*** che sorridi di rancore...
Ma se Dio ti ha fatto bella come il cielo e come il mare
a che cosa ti ribelli di chi ti vuoi vendicare
ma se Dio ti ha fatto bella più del sole e della luna
esci dai tuoi pantaloni mi accontento come un cane
degli avanzi
perché sei bella bella bella
mi verrebbe di strapparti quei vestiti da p***
e tenerti a gambe aperte finché viene domattina
ma di questo nostro amore così tenero e pulito
non mi resterebbe altro che un lunghissimo minuto
di violenza
e allora ti saluto...bella s***

 

 

 


Il morbo di Beautiful

 

Respira un po' di idrogeno se tu ti senti giù
non è un allucinogeno lo danno anche alla USL
e buttati nel traffico per stare in compagnia
nelle case c'è una strana epidemia
I sintomi somigliano all'imbecillità
ti calano gli zuccheri e si piange di allegria
a lungo andare dà impotenza o frigidità
e la scienza dice che una terapia non c'è
è il morbo di Beautiful
Si prendono e ti lasciano e lui si chiama Ridge
il resto è donne e dollari e appartamenti kitch
se perdi una puntata poi non ci capisci più
nel frattempo il babbo si è sposato Brooke
chi è Brooke? La bella di Beautiful
C'è la Coppa UEFA, il nome della Rosa
è atterrato un Ufo e la lira è scesa
c'è un televisore e un telecomando
può cascare il mondo e tu...e tu guardi Beautiful
Ma quale bomba atomica ma quale carestia
l'umanità è in pericolo lo dice anche la CIA
la malattia del secolo non c'interessa più
il problema è Ridge che torna insieme a Brooke
chi è Brooke? La bella di Beautiful
Gli psicanalisti sono tutti tristi
lasciano i congressi sempre più depressi
anche Nostradamus ha previsto un virus
che non si guarisce più...è il morbo di Beautiful
Biancaneve e Greta Garbo tutti i sogni di Fellini
La corsa delle bighe di Ben Hur
la Ciociara e Casa Blanca e Miracolo a Milano
tutto questo adesso non c'è più...
e tu guardi Beautiful
Hanno installato i video per tutta la città
controllano il cervello e fanno il culo a chi ce l'ha
ti portano allo stadio e su un enorme megascreen
ti costringono a guardare Brooke e Ridge
chi è Ridge? Il bello di Beautiful
che è Brooke? La bella di Beautiful
e tu? E tu guardi Beautiful

 

 

 

 

Principessa

 

Tu zitta fra le lacrime ha fatto tutto lui
ubriaco come al solito padrone più che mai
un padre senza l'anima che mangia un po' di sé
e ha crocifisso l'angelo che c'era dentro te
e ora asciughi i tuoi occhi alla sottana
dolce figlia di un figlio di puttana
Non devi dirlo al parroco e forse neanche a Dio
ma devi sotterrartelo nel cuore amore mio
perciò stanotte chiuditi a chiave dentro te
e domattina aspettami ti porto via con me
Lasceremo su questo mondo infame
le carezze al fratellino ed al tuo cane
Vieni principessa ti porto via con me
ci sarà in questo mondo di merda
una rosa rossa da cogliere per te
e domeniche e sogni sull'erba
ci sarà un lavoro e il caldo di una stanza
e ogni giorno almeno un piatto di sperata speranza
Vieni principessa ti porto via con me
questo mondo di fame e violenza finirà
Avevo un serramanico ma l'ho buttato via
in fondo a una discarica venendo a casa tua
e lì c'è nato un albero cresciuto come noi
sotto i due grandi noccioli che sono gli occhi tuoi
e ora dentro non c'è odio né vendetta
ma una foglia che vuol essere difesa e protetta
Vieni principessa ti porto via con me
fra le stelle di un altro pianeta
dove non c'è il grasso e maledetto re
che ti ha dato e ti ha preso la vita che c'è in te
dove il male non ti guarda e non ti tocca
e il sorriso vola ancora al nido della tua bocca
Vieni principessa ti porto via con me
fra le stelle di un altro pianeta
c'è un rosa rossa da cogliere per te
e domeniche e sogni di vita
vieni principessa ti porto via con me...
via con me

 

 

 

 


 

L'amore sia con te

Quando tu fra 1000 anni non sarai pi cos bella
e quando io con tutti i sogni me ne andrò
su un'altra stella

se per due innamorati come noi
un'altra vita c'è
l'amore sia con te
l'amore sia con te
e non ti lasci mai da sola

Quando tu fra due minuti
aprirai ancora gli occhi
e vedrai due sconosciuti
quei due ladri dei miei occhi

quando andr a lavorare
porter in bocca il tuo caffè
con tutta la poesia
che in un amore c'è
e di chiunque sia
l'amore sia con te

Ho messo le radici
l sotto casa tua
e finch c'era la tua luce non andavo via
e quanti ne ho spiati

di baci dell'addio
come una sentinella infreddolita
c'ero io nella tua vita

E quando tu fra 1000 anni
morirai di un altro amore
quando tu che adesso dormi
dormirai su un'altro cuore
quando tu cadrai da un sogno

e quando tu bisogno avrai di me
l'amore sia con te
l'amore sia con te
e non ti lasci mai

Perch l'amore il pane
e in questa carestia
c' gente che ne ha fame
e gente che lo butta via

voglio il tuo amore per tutta la vita
e la vita che voglio una vita d'amore con te
voglio vederti felice una vita
voglio vederti negli occhi la voglia di essere donna
e di tessere un figlio per me per sempre
l'amore sia con te
l'amore sia con te
l'amore sia con te
e non ti lasci mai

 

 

 

 

 

L'uomo volante



 
Se ti avessi lo sai capirei la mia vita
scoprendo dentro di me
con il senno di poi che ogni scelta sbagliata
mi conduceva a te
così mi immagino già il tuo sorriso
e vedo accendersi noi

Allo stadio in un bar, in un gesto affettuoso
che non ci capita mai

Vorrei regalarti, un cielo d'agosto
che fa da cornice, a una stella che va
un sole nascosto, che nasce da dentro
e disegna il confine della tua libertà
quel suono leggero, di un nome importante
le ali di un uomo volante
per non nasconderti mai (per non nasconderti mai)
dietro ai rimproveri miei (dietro ai rimproveri miei)

E se tu fossi qui, avrei anche il coraggio
d'innamorarmi di lei
per parlarti così, come infatti già faccio
anche se non mi ascolterai
però saresti il mio unico orgoglio
la rondine che torna da sè.

Vorrei regalarti, un mondo diverso
che ha fatto la pace, con la sua crudeltà
quel giusto rimorso, che nasce sbagliando
e conferma la forza di ogni fragilità
l'anarchico istinto, di un cuore migrante
le ali di un uomo volante
per arrivare più su (e cercare la tua margherita)
di questa piccola vita
dove più vero sei tu (evitando ogni strada sbagliata)
io vorrei regalarti l'infinito che da'
quel tenero abbraccio di un padre sognante
che come un uomo volante
anche se tu non verrai (anche se tu non verrai)
saprà nel cuore chi sei (saprà nel cuore chi sei)
io questo spero e vorrei

 

 

 

 

Il giardino delle api

Vorrei che il tuo profumo non svanisse mai
E perdere me stesso fra i colori tuoi
Posare le mie ali senza alcun pericolo
Perché la mia regina se ne andò così
Ma il vento della vita mi ha portato qui
Da un polline lontano fino al tuo miracolo
Ti darò questo piccolo raggio di sole
Per portare il tuo cuore lassù….
Solo io solo tu voleremo liberi
Solo io solo tu oltre i fiumi e gli alberi
Poi ancora più su dove finisce l'infinito
Dell'anima….
Lasciare l'alveare e non tornare mai
Per ritrovare un senso a questi giorni miei
Succhiare un altro petalo sarà dolcissimo
Coprirò il tuo splendido corpo di miele
Respirandoti sempre di più….
Solo io solo tu voleremo liberi
Solo io solo tu oltre il dio degli uomini
Per non scendere più e amarsi per amarsi
Come non si fa mai….
E poi e poi e poi
Non vergognarsi a chiedere
Di più di più di più
Solo io solo tu
Oltre i nostri limiti
Solo io solo tu
Per riposarsi dalla vita
Vorrei che questa estate non finisse mai
Per tutte le api e i fiori persi come noi
Rimasti in un giardino a regalarsi l'anima.